LIPOFILLING

Come ringiovanire e dare volume alle zone del viso e del décolleté utilizzando il proprio tessuto adiposo

In cosa consiste?

È una procedura chirurgica con la quale viene prelevato del tessuto adiposo da una zona donatrice (ad esempio addome, fianchi, interno cosce) per poi iniettarlo, dopo un procedimento di preparazione, nella zona destinata al trattamento per ridonare tono, elasticità e volume, per contrastare i segni dell’invecchiamento attenuando rughe e solchi, per correggere imperfezioni ed asimmetrie, per ridurre le cicatrici dell’acne, per attenuare le occhiaie.

Come funziona?

Si tratta di un intervento ambulatoriale che si esegue in anestesia locale della durata di un’ora circa, al termine del quale il paziente può immediatamente riprendere le proprie attività quotidiane. Nel corso dell’intervento, il tessuto adiposo viene prelevato ed iniettato con sottilissime cannule che consentono di mantenere l’integrità cellulare del tessuto adiposo al fine di massimizzare l’effetto biorigenerante delle cellule staminali. Inoltre, l’utilizzo di microcannule ed aghi rende l’intervento confortevole e minimamente traumatico, scongiurando altresì la formazione di cicatrici e importanti ematomi.

I Benefici

Il trasferimento del proprio tessuto adiposo, consente di ottenere risultati estremamente soddisfacenti in termini di ringiovanimento, di riacquisto di luminosità e tonicità della pelle, di ridefinizione dei contorni e dei volumi del viso. Nel tessuto adiposo sono infatti contenute numerose cellule staminali totipotenti che, una volta impiantate nella zona trattata, si attivano differenziandosi in altre cellule locali favorendo il processo di ringiovanimento. L’impianto di tessuto autologo, inoltre, permette di escludere fenomeni allergici che, anche se in rari casi, possono invece essere provocati dall’introduzione di sostanze estranee.

L'effetto finale

I primi risultati sono apprezzabili già dopo 7-15 giorni, diventando ben visibili dopo circa un mese dall’impianto quando le cellule staminali iniettate restituiscono alla pelle tono, compattezza e luminosità. Il trattamento, sempre ben tollerato, è ripetibile dopo 1 o 2 anni.

Indicazioni pre trattamento

Al fine di evitare la formazione di importanti ematomi, è consigliabile evitare l’assunzione di farmaci scoagulanti quali aspirina e antinffiamatori nei 14 giorni precedenti l’intervento.

Indicazioni post trattamento

Successivamente all’intervento, è necessaria la medicazione del foro di ingresso della zona di prelievo eseguita mediante il posizionamento di cerotti sopra ai quali viene effettuata una compressione. Nell’ipotesi in cui la zona di prelievo sia particolarmente estesa, la compressione viene assicurata mediante l’utilizzo di una leggera guaina e, a fini preventivi, potrà essere prescritta una terapia antibiotica.

Possibili Effetti collaterali

La metodica garantisce massima sicurezza di esecuzione, con esclusione di reazioni di intolleranza o rigetto in quanto il tessuto adiposo appartiene al paziente stesso. Potrebbero occasionalmente residuare leggeri edemi e/o ecchimosi, in ogni caso risolvibili in pochi giorni.