INESTETISMI CUTANEI

L'asportazione chirurgica di nei, fibromi, cheratosi seborroiche, angiomi, cisti e verruche

In cosa consiste?

Gli interventi di asportazione degli inestetismi cutanei sono tra quelli più diffusi e meno invasivi. Vengono effettuati ambulatorialmente e possono riguardare: i nei pericolosi (cioè quelli per cui lo specialista ha riscontrato la possibilità che si trasformino in nei maligni) e le formazioni cutanee che vengono percepite come antiestetiche perché si trovano in punti particolarmente fastidiosi o visibili.

Come funziona?

La procedura viene eseguita in anestesia locale in circa 15 minuti ma la durata può variare a seconda della sede e della dimensione della lesione da asportare. Inoltre, potrebbero essere posizionati dei punti di sutura che andranno rimossi dopo 1/3 settimane. Subito dopo l’intervento il paziente potrà riprendere immediatamente le sue attività quotidiane e nell’area trattata apparirà un arrossamento che piano piano andrà dissolvendosi.

Tipologie di intervento

Non è possibile individuare un unico tipo di intervento e la tecnica impiegata dovrà essere individualizzata in relazione alle caratteristiche del paziente e della neoformazione da trattare. Tecniche alternative all’intervento chirurgico sono rappresentate dall'asportazione laser, dall'elettrocoagulazione, dalla radiofrequenza che provocano la distruzione della neoformazione senza perdite di sangue e con una guarigione spontanea. L'azione distruttiva non consente però l'esame istologico e trova indicazione solo nelle lesioni piccole e/o superficiali.

Indicazioni post intervento

Dopo l’intervento è necessario medicare la lesione con soluzioni disinfettanti e cerotti al fine di prevenire infezioni. È importante evitare l'esposizione diretta al sole o a lampade abbronzanti per almeno 6 mesi dopo l'intervento. Infatti, è bene ricordare che le radiazioni ultraviolette possono irritare le cicatrici recenti e indurne un intenso gonfiore ed arrossamento, che potrà regredire solo dopo molti mesi, pregiudicando così il risultato estetico finale.

Complicanze e Effetti collaterali

Il dolore dopo questo tipo di intervento, se presente, è generalmente modesto e di norma è controllabile con i comuni analgesici. Si tratta di un’operazione piuttosto rapida e priva di controindicazioni importanti. In alcuni casi è possibile comparsa della recidiva.