FILI BIOSTIMOLANTI

La nuova frontiera della rivitalizzazione per il corpo

Un nuovo approccio per il trattamento biostimolante

Si basa sull’impiego di fili biostimolanti in PDO (polidiossanone), una fibra sintetica costituita da un monofilamento, che vengono posizionati nel derma con aghi molto sottili. Possono giovarsi di questa terapia non solo pelli modicamente senescenti, ma anche pazienti con piccole cicatrici da acne, poiché il lieve stiramento tissutale può contribuire ad una attenuazione delle cicatrici.

Come funziona?

La procedura consiste nel posizionare i fili, montati su aghi molto piccoli e sottili, per ricreare una sorta di rete sottodermica in grado di distendere il tessuto e così facilitando il riposizionamento parziale della pelle cadente. Il trattamento è poco doloroso e nella maggior parte dei casi non è richiesta alcuna anestesia. Si tratta di un materiale atraumatico che non può dar luogo a reazioni allergiche o di altro tipo e non sono necessari punti di sutura. Subito dopo l’applicazione la pelle risulta già più soda, elastica ed idratata e il paziente può immediatamente tornare alle sue normali attività quotidiane. I fili effettuano un’azione di riposizionamento del tessuto che impedisce il cedimento della pelle, stimolano la produzione di nuovo collagene e migliorano il microcircolo locale.

I Vantaggi Del Trattamento:

Trattamento mininvasivo

Procedura mininvasiva senza ricovero

Si esegue in circa un’ora 

Non richiede anestesia generale

Rapidi tempi di guarigione

Non sono necessari bendaggi

Offre risultati prevedibili

Effetto a lunga durata

I primi risultati si vedono subito, ma l’azione di favorire l’aggregazione dei tessuti con un effetto soft-lift ed una rivitalizzazione si comincia a rendere evidente dopo 15-20 giorni con il ringiovanimento della texture cutanea. Dopo circa 6/8 mesi i fili si riassorbono completamente per azione idrolitica, in maniera del tutto naturale ed innocua, ma il processo benefico della biostimolazione e dell’effetto lifting continua per circa 12-15 mesi poiché il supporto prodotto dai fili avrà generato una importante stimolazione endogena i cui benefici saranno visibili molto più a lungo. Alcuni pazienti richiedono solo una singola applicazione (una volta all'anno) per ottenere risultati ottimali ma per la maggior parte dei pazienti è raccomandato un trattamento ogni 35 settimane.

I Benefici

I benefici del trattamento sono una riduzione nella comparsa delle linee sottili e delle rughe, la pelle risulta più giovane con meno segni di invecchiamento. I fili biostimolanti hanno anche un effetto positivo sulla iper-pigmentazione e sulla ipo-pigmentazione, cicatrici da acne, cicatrici traumatiche e smagliature e generalmente creano un aspetto più fresco e lucente alla pelle. Altri importanti vantaggi sono la sicurezza e l’effetto immediato, l’assenza di cicatrici e tagli e il completo riassorbimento dei fili che sono completamente invisibili ed impalpabili.

Procedura sicura

L’alto livello di degradazione dei fili è una importante condizione per assicurare la formazione di nuovo collagene senza compromettere il microcircolo e la vascolarizzazione dell’area trattata, oltre ad evitare la formazione di addensamenti o noduli fibrotici come avverrebbe invece nel caso di fili di grosso calibro o caratterizzati da un lungo periodo di riassorbimento. Il PDO (polidiossanone) è un materiale da sempre utilizzato in chirurgia generale, vascolare e cardiochirurgica per i fili di sutura. Si tratta quindi di un dispositivo medico assolutamente sicuro, completamente riassorbibile e ipoallergenico. Tutti gli aghi sono stati registrati al Ministero della Salute Italiano.

Zone indicate al trattamento:

I Risultati

Muovi lo slider per scoprire l'efficacia dei fili biostimolanti